Il fascino dell’abito in pizzo

Sono davvero poche le spose che hanno ben chiaro nella propria mente, centimetro dopo centimetro, come dovrà essere l’abito delle proprie nozze.

A confondere le idee infatti, sono non solo le mode del momento, sempre pronte a proporre soluzioni originali e stravaganti, ma anche l’enorme quantità di tessuti e modelli che questo raffinato mercato propone, rinnovando le soluzioni più classiche, come l’abito in pizzo, per assecondare il gusto di ogni donna.

Con l’aumentare delle possibilità di scelta cresce anche la confusione, per questo è importante conoscere in dettaglio i pregi e i difetti di ogni modello.

abiti-sposa-in-pizzo-2

abiti-sposa-in-pizzo-3

Come fare per scegliere l’abito da sposa giusto?

Innanzitutto, ancora prima di pensare a colori e tessuti, bisogna individuare la forma dell’abito che possa starci veramente bene addosso, valorizzando i punti forti ed eventualmente nascondendo qualche piccolo difetto. In questo modo potrete restringere il campo, dare indicazioni più precise all’atelier ed ottenere un vestito che vi calzerà a pennello!

Una volta superato questo step potrete dare via libera alla fantasia, accarezzando i diversi tessuti, le varie consistenze e ammirando le varie tonalità di colore. Uno dei modelli che rispecchia senza dubbio un animo elegante e romantico è rappresentato dall’abito da sposa in pizzo. Una lavorazione vecchio stile che conferisce all’abito quell’irresistibile tocco vintage.

La storia dell’abito in pizzo

Pensate che questo pattern fu realizzato per la prima volta nel XIX secolo ed è senza dubbio uno dei più femminili in assoluto. Può essere realizzato a macchina oppure a mano, rendendo il risultato di altissimo pregio. E basta davvero anche solo un dettaglio in pizzo, come le maniche, lo scollo o il corpetto, per trasformare un semplice abito da sposa in un vero e proprio capolavoro.

Le più decise potranno adottarlo per l’intero abito, dal collo ai piedi, ricordando però di compensare questo trionfo di intrecci con un make-up ed un’acconciatura abbastanza sobri, in modo da non sovraccaricare eccessivamente il look. Via libera quindi all’abito in pizzo, ma scegliete un’acconciatura semplice e un trucco molto naturale.

Chi ama invece solo il dettaglio potrà adottare il pizzo solo per il top, optando magari per un micro bolero o magari per un raffinato paio di guanti. Oppure solo per gli accessori, come scarpe di pizzo e pochette sulla stessa lunghezza d’onda, a patto però che l’abito sia semplice e minimal.

L’abito da sposa in pizzo è una scelta vincente, che assicura eleganza e femminilità con un colpo solo, ma ricordate: l’eccesso stona, il gioco di trasparenze è glamour, ma il troppo fa presto a diventare volgare. Dosatelo nella maniera giusta e vedrete che nessuno potrà staccarvi gli occhi di dosso.

Prenota subito la tua prova abito!

Ti aiuteremo a trovare il vestito da sposa perfetto per te, scegliendo tra una vasta selezione di modelli